Il Roero in mountain bike

Hai solo 2 giorni di tempo e vuoi staccare un po’ dal lavoro? La soluzione perfetta è un weekend nel basso Piemonte, tra le magnifiche colline di Langhe, Roero e Monferrato!

UNESCO-World-Heritage-logo
UNESCO-World-Heritage-logo

Noi abbiamo deciso di visitare questa zona in un breve soggiorno con tappa fissa a Guarene, un magnifico borgo arroccato in provincia di Cuneo. Da qui siamo partiti alla scoperta di questo Paesaggio Vitivinicolo patrimonio dell’UNESCO, che comprende le tre regioni geografiche e storiche di Langhe, Roero e Monferrato. Queste sono accomunate dalla produzione di vini pregiati, ma presentano interessanti differenze dal punto di vista geologico e paesaggistico.

Monferrato

Roero

Langhe

Monferrato

Roero

Langhe

Dunque, dicevamo, partendo da Guarene

Abbiamo scelto questo bellissimo borgo perché oltre ad essere molto tranquillo e caratteristico, si trova in ottima posizione per partire in bicicletta alla scoperta del Roero. L’ultimo giorno, ci siamo invece spostati in auto per visitare Alba, fare scorta di prodotti tipici a base di tartufi e tornare a casa attraversando infine anche il Monferrato.

Dopo aver studiato la mappa cartacea dei percorsi proposti dal consorzio turistico Langhe-Roero-Monferrato, abbiamo creato due diversi anelli, che toccassero alcuni dei punti che ci interessavano.

Le nostre pedalate sono state inoltre allietate da ottime audioguide gratuite, che, tramite la app iziTRAVEL e la traccia .gpx integrata, ti raccontano storie e curiosità non appena giungi in un punto geolocalizzato!

Di seguito, i percorsi che abbiamo seguito noi, ma ce ne sono anche moltissimi altri per tutti i gusti e tutti i mezzi. Basta esplorare il sito del Consorzio LMR.

1° giorno

(spostamento in auto, deposito bagagli in hotel, uscita pomeridiana in bici)

24 giugno 2021

17 km

315 m

senso orario

2° giorno

(uscita giornaliera in bici)

25 giugno 2021

47 km

1.196 m

senso antiorario

3° giorno

(viaggio di ritorno in auto, con soste in luoghi d'interesse)

26 giugno 2021

Se non avevi mai pensato al Piemonte come meta dei tuoi viaggi, è il momento di ricredersi! Infatti, appena nel 2021, il Piemonte è stato premiato come Regione più bella d’Italia secondo il Touring Club Italiano. Nel corso degli anni sono state riconosciute ben 40 eccellenze sul territorio piemontese, che si pregiano dell’ambita Bandiera Arancione del TCI. Questa iniziativa, nata nel 1998, mira a rivalutare i piccoli comuni italiani dell’entroterra, che si distinguono per patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio e che sanno offrire un’accoglienza di qualità. Ad oggi sono 270 le località italiane che hanno ottenuto questo riconoscimento importante (clicca il logo per scoprire la lista dei borghi coinvolti)

Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.